Empleamos cookies para personalizar el contenido que te mostramos y para analizar el acceso a nuestra web. Además, damos información del uso de nuestra web a nuestros socios para emails, publicidad y análisis. Ver detalles

¿No quieres ver publicidad? ¡Conviértete en miembro premium ahora!
¿Qué es nuevo?
3.598 49 Editors' Choice

..borders

. Tom Waits - Drunk on the moon .

. http://youtu.be/bQETrFvve7Y


. grazie dell'attenzione .

. *****Grazie di cuore allo staff per la copertina da domenica 1 giugno ***** .

Comentarios 49

  • simone nencini 07/12/2015 1:53

    Splendida !!!
  • Daniele Musiari 19/03/2015 23:56

    sono spettacolari i tuoi lavori
  • Maricla Martiradonna 16/12/2014 19:48

    Un'idea inquietante, espressa con limpidezza. In questo contrasto risiede un fascino molto coinvolgente. Complimenti.
  • Marina Tomasi 24/11/2014 18:57

    Meravigliosa, complimenti
  • Tery22 30/10/2014 11:24

    bellissima+++
    Tery
  • piero villanello 27/10/2014 3:14

    Ammiro !
  • Elvio Bartoli 2 15/10/2014 17:51

    gran bella foto
    Elvio :)
  • Alberto Riotta 13/10/2014 12:15

    splendida
  • silvanaW 18/09/2014 22:52

    Che grande sorpresa ¡¡¡ :-))
    Non sapevo nulla delle corone ¡¡
    Sono informato ,e ora mi sento Molto Onorata dawero***
    Ringrazio di cuore a Lucy Franco per il suo successo testo*** :-)) . Grazie di cuore anche a Arnaldo Pettazzoni selezionando queste mio lavoro ¡¡ :-))
    Sono felicissima ¡¡¡ :-)))
    un abbraccio ¡¡¡
  • Ariane Coerper 18/09/2014 11:11

    Una corona veramente meritata, brava Silvana!
    Ciao, Ariane
  • Editors' Choice 16/09/2014 19:14

    Selezionata da Arnaldo Pettazzoni

    La ripresa di spalle consente in fotografia di annullare la precisa identità di una persona, per consentire a noi che guardiamo di identificarci con essa, elaborando ciò che fa, le sue azioni o i suoi (possibili) pensieri come nostri, in una sorta di universalità del concetto.

    C’è una immagine nell’immagine, qui, in cui sembra ritratta la stessa donna in un gioco di specchi surreale, ma la donna interamente coperta è nel suo doppio sulla parete, senza vestiti, forse in questa nudità è rappresentata la quintessenza della nudità dell’anima, la sua verità senza alibi.

    Allora ecco il “border” del titolo, il confine tra l’apparenza e il vero.
    Ma quest’ultimo sembra consistere anch’esso in un’altra immagine appesa ad un muro spoglio, graffiato, vissuto.

    La luce drammatica mette in evidenza solamente questi pochissimi elementi in una scena spoglia, sfumando nell’ombra ai lati, infine lasciando tutto lo spazio esistente fuori dalla inquadratura ai nostri pensieri, a quello che oltre quel “border” potrebbe esserci.
  • Gerarda Simone 10/09/2014 8:38

    Che belle intuizioni che hai!! Complimenti! Ciaoooo
  • Ambra Menichini 09/09/2014 22:30

    che brava che sei a raccontare storie .......
  • Ken Piros 05/08/2014 22:48

    We all have borders, the hard part is knowing when to cross them !

Etiqueta

Información

Sección
Clics 3.598
Publicada
idioma
Licencia

Premios

Editors' Choice 16/09/2014

Fotos favoritas públicas