Este sitio web utiliza cookies para poder poner a disposición diferentes funciones, para personalizar la visualización de la página y para analizar los accesos. Al utilizar este sitio web aceptas el uso de cookies. Más información  OK

¿Qué es nuevo?

Maurizio Moroni (UKPhoto)


Miembro World, Milano

Don't open that door!

Model: Cherry model
http://www.youtube.com/watch?v=XNo828PyDb4 (Monster Mash _ Bobby Pickett)

Diffida della falsa conoscenza, è molto peggiore dell'ignoranza. George Bernard Shaw
Credo nel potere del riso e delle lacrime come antidoto all'odio e al terrore. Charlie Chaplin


The image is realized with parts of property of UKPhoto and Deviantart authors. The copyright of every single part belongs to the respective author.

Comentarios 32

  • Hans Werner Finking 29/01/2016 18:08

    Absolutely outstanding.

    Like a look into a fairy tale.

    From Germany, Hans Werner
  • Iolanda rodriguez 18/07/2012 13:28

    una atmosfera maravillosa intensa++++
  • monika hagenah 15/07/2012 10:49

    Hoffentlich lauert der Tod nicht hinter der geschlossenen Tür.
    Fantasieanregend.
    LG Monika
  • roby burchi 13/07/2012 0:50

    Fantastica, suggestiva, di grande atmosfera! Grande Maurizio!
    roby
  • Mannus Mann 12/07/2012 19:29

    Dein Foto erzählt eine eindrucksvolle Geschichte.
    Your photo tells an impressive story.
    La foto racconta una storia impressionante.
  • JValentina 12/07/2012 17:18

    Un trabajo excepcional..una belleza de luz,color y composición
    saludos
  • gino lom 12/07/2012 11:07

    Io credo che oggi parlare di conoscenza significa parlare della conoscenza come cognizione generale (nel senso di cognizione nozionistica) del sapere, essendo impossibile, attesa la grande specializzazione raggiunta in ciascun campo dello scibile umano, avere una conoscenza approfondita anche di una sola materia. Ciò posto, nell’ambito di questa conoscenza generale, occorre distinguere la conoscenza soggettiva e quella oggettiva per concludere che mentre quella soggettiva si confonde con la fede e ognuno può pensarla come crede senza possibilità di dimostrare la veridicità del proprio assunto, quella oggettiva, vale a dire quella derivante da dati conoscitivi reali, necessita di essere esatta e vera, poiché è in funzione di essa che – a parte l’aspetto teorico – ci muoviamo nel mondo: bisogna sapere, per fare un esempio esagerato, che se l’indicatore del livello della benzina dell’automobile è vicino allo 0 vuol dire che la benzina sta per finire è c’è il rischio di rimanere a piedi. Ci sono però delle conoscenze che non sono immediatamente riscontrabili nell’esperienza, con la conseguenza che bisogna affidarsi a coloro che si presentano ufficialmente come sapienti e sperare che siano onesti e non condizionati da un qualche interesse, come la scoperta che le patatine fritte provocano assuefazione: non so quanto sia vero, ma io le mangio lo stesso (quando capita).

    Ciao

    Gino

  • HYZARA 11/07/2012 19:16

    Ein Gruselbild von FEINSTEN :-))
    Liebe Grüße und einen schönen Abend für Dich
    HYZARA
  • Antonella Delpero 10/07/2012 22:06

    Quanto ha ragione George Bernard Shaw, se solo lo avessi conosciuto 10 mesi fa, avrei aperto meglio gli occhi. Pensieri a parte, come al solito, riesci a stupirci con le tue fantastiche "diavolerie", i suoi colori e le sue ambientazioni, che a volte mi inquietano un po.. :)). A sabato, un abbraccio Antonella
  • Maurizio Moroni (UKPhoto) 10/07/2012 19:32

    Ciao Cris, ti ringrazio moltissimo per il tuo bel commento e per la riflessione che apre.
    Diciamo che io intendevo la cosa in modo un po' diverso da come l'hai intesa tu, ma questo è il bello di investigare certi temi: la scienza enuncia dei convincimenti in base ai dati e fatti che ha in mano in quel momento. Come tali in quel momento sono le uniche conclusioni che si possono trarre pur sapendo che domani potrà emergere una nuova teoria che potrebbe clamorosamente smentire la vecchia. La legge di gravitazione universale lega allegramente pianeti e granelli di sabbia e a meno di universi di antimateria non potrà essere smentita. Tutto cambia se ci spostiamo in dimensioni sub atomiche ma non possiamo dire che Aristotele fosse in malafede nella sua descrizione corpuscolare, semplicemente non aveva i mezzi per ipotizzare gli orbitali molecolari.
    Le conoscenze, tutt'altro che empiriche, studiate dai fisici ci hanno permesso di teorizzare l'esistenza del bosone di higgs, per esempio, molto prima di riuscirlo a vedere!
    La relatività di Einstein è discorso molto più complesso e per estensione è stato portato anche alle percezioni soggettive come il tempo: ci sono 24 ore in ogni giorno (secondo più secondo meno) ma svolgere attività divertenti fa apparire la giornata più corta di quando ci si annoia o si è costretti in incombenze spiacevoli.
    In tal senso la coscienza più che la conoscenza può essere soggettiva. Discorso molto diverso è invece la malafede di chi osservando un oggetto blu inventa tutta una serie di bizzarre teorie scientifiche atte a dimostrare che l'oggetto tale è Bianco e partendo da questo propaga il suo credo in tutta una serie di persone che sono disposte a seguirlo fino a creare un movimento che realmente crede che ciò che blu sia bianco.
    La disinformazione tramite falsa conoscenza è stata applicata molte volte anche scientificamente come quando le grandi industrie del tabacco fecero produrre da scienziati prezzolati documentazioni che provavano come il fumo non fosse affatto nocivo, giusto per citare un esempio.
    Oggi la disinformazione selettiva è una grande arma e molti vantano conoscenze che non hanno nei più svariati campi: politico, scientifico e persino letterario se pensi ai numerosi Best Sellers di Dan Brown... quello che ne deriva è una controcultura (vedi il revisionismo storico) che mira a creare fruitori acefali e spugna pronti a bere acriticamente qualunque sciocchezza utile al fine del falso dotto proponente.
    Per questo sono profondamente convinto che nella vita non si debba mai fare unicamente conto sulle opinioni di coloro che si spacciano per dotti ma sia importante anche costruirsi una propria opinione in modo critico. Vedesi i tanti saggi che pontificano sulla fine del mondo a dicembre pronosticata da un popolo sudamericano sparito da qualche centinaio di anni! :)
    Quindi nessun assolutismo anzi ma neppure falsa informazione spacciata per vera conoscenza!
    Grazie ancora per il bello spunto! Maurizio :)
  • ann mari cris aschieri 10/07/2012 14:29

    Diffida della falsa conoscenza…”

    Caro Moroni nessuno come te, che sei uno scienziato, può sapere che tutto ciò che noi definiamo conoscenza è quasi sempre caduco e soggetto a smentite.
    Come diceva Einstein, tutto è relativo.
    Quello che 1000 anni addietro per i nostri antenati era considerato “il sapere” per noi oggi è ignoranza, essendo stato smentito e superato da nuove scoperte.
    Per questo sarebbe più saggio evitare l’assolutismo talebano dei propri convincimenti, non etichettare, non istituire tribunali per chi la penssa diversamente, e soprattutto non promuovere crociate ideologiche.
    Un argomento di un’ampiezza e profondità che è difficile sintetizzare in un commento (GinoLom, dove sei? – Tu forse ci riusciresti...) ma che può comunque aprire grandi riflessioni a livello personale.
    In ambito più circoscritto, mi viene in mente un romanzo di Javier Marias in cui il protagonista è roso dal dubbio di ignorare cose sostanziali che lo riguardino e vive un tormentoso dualismo fra bisogno di scoprire e paura di sapere, che lo fa fluttuare in un’ambivalenza psicologica logorante.
    Chi può dire infatti se sia meglio aprire le misteriose porte della vita o possa essere invece più saggio continuare a ignorare il contenuto di alcune stanze? Il problema è che certe verità sono purtroppo senza ritorno e non si può prevedere se si starà meglio dopo averle conosciute.
    Bella pagina, CIAo!
  • Franco Cutroni 10/07/2012 6:05

    Come sempre fantastiche visioni le tue!
    Speriamo che apra quella porta col desiderio di conoscere!!!
    La Conoscenza non può essere limitata!
    Complimenti Maurizio!!!
  • Silvia Simonato. 09/07/2012 22:47

    Gran producción y excelente realización!
    Saludos Silvia
  • plattti Digital 09/07/2012 21:01

    Composizione eccellente e grande atmosfera.
  • Roberto 1950 09/07/2012 20:50

    Misteriosa e inquietante visione, la trovo in sintonia con i tempi che stano vivendo, domani cosa succederà? aprire una porta e una scelta veramente difficile. Complimenti per la composizione. Ciao
  • maria teresa mosna 09/07/2012 17:54

    Nell'aprire l'immagine mi è venuto un leggero brivido...
    Un insieme di paura e curiosità, come sempre seguiti dallo stupore nell'ammirare i tanti simboli che trasmetti attraverso questo tuo lavoro perfetto.
    Comunque mi tranquillizza l'aspetto della modella che mi pare molto coraggiosa e decisa.
    Applausi Maurizio, :))) Mt
  • Loli-tha 08/07/2012 21:04

    Vamos a ver, que hace una mujer en un sitio como este? Los hay mucho mejores (y peores)
    Y como que no abra la puerta? Esta no ha visto lo que tiene detrás, sino ya habría salido corriendo.
    Has creado un ambiente fatasmagórico que contrasta, totalmente con la tranquilidad de ella y las rosas.
    Elisa.
  • Cosmik Debris 08/07/2012 19:34

    Eine tolle Inszenierung mit viel Liebe zum Detail.
    Gefällt mir.

    LG
    CD
  • Ottoinve 08/07/2012 16:56

    Ma cosa mangi prima di andare a dormire? Ottimo lavoro come sempre, anche se aspetto di rivedere il Maurizio giocoso dell'inizio. Ciao. Tony
  • isabel jara 08/07/2012 16:47

    Que pasará si no consigue salir?..... Un ambiente tenebroso muy bien resuelto , las velas, la bruma y la MUERTE, demasiada presión...bueno seguro que cuándo acabe de escribir al fin se abre y sale a esa noche azul tan bonita. Intensa, inquietante, mágica*****************
  • Paolo Zappa 08/07/2012 12:49

    Cavolo che paura!!!!! :-))))
    Come sempre hai creato un'atmosfera misteriosa e terrorizzante con la maestria che contraddistingue tutti i tuoi lavori, ed una fantasia che si esalta nel "mistery"!e nell'"horror"!!! :-))))))
    Grande!!!!!!!!!!!!!!
    Ciao, a presto, Paolo.
  • Ewa.P 08/07/2012 12:45

    Molto curioso il commento di Franc,per la bionda dico:-)le tue immagini sono sempre piene di magia,mistero e deilcatezza!vedendo i tuoi lavori penso che anche tu sei un uomo molto misterioso e di grande delicezza!con tutta la stima e ammirazione!ciao Maurizio e buona domenica:-)ewa
  • Elvina Benoist 08/07/2012 11:55

    PS. Qui a posé pour le squelette ? ;-)
  • Elvina Benoist 08/07/2012 11:54

    La femme de Barbe Bleue ? superbe encore cette composition - Un excellent remède contre la terreur ... elle est très belle ! Un grand bravo à toi pour cette nouvelle création - Amicalement, Elvi

Etiqueta

Información

Categoría Digiart
Clics 1.703
Publicada
Licencia

Fotos favoritas públicas 1