Empleamos cookies para personalizar el contenido que te mostramos y para analizar el acceso a nuestra web. Además, damos información del uso de nuestra web a nuestros socios para emails, publicidad y análisis. Ver detalles

¿Qué es nuevo?
FINCHE' MORTE NON CI SEPARI.......

FINCHE' MORTE NON CI SEPARI.......

7.617 92 Galería

Gianni Boradori


Miembro World, Sesto Fiorentino

FINCHE' MORTE NON CI SEPARI.......

JESSICA
JESSICA
Gianni Boradori


GRAZIE FRANCESCO PER LA TUA PROPOSTA CHE MI ONORA......

Phuket - Tailandia
Gipsy sea village

GRAZIE A TUTTI PER L'ATTENZIONE

Comentarios 92

  • paolo lollai 26/11/2013 21:17

    Non esiste foto più significativa per rappresentare le condizioni di vita inumana che affligge tanta parte della popolazione mondiale. Grazie per la riflessione che ci impone questa tua immagine, bellissima e terribile nel suo insieme,mentre la si osserva.Ancora grazie e complimenti*************
  • tiziano bruno 10/11/2013 21:06

    incredibile, mi ha tramesso più emozioni questo scatto che tutte le mie messe insieme! Un paragone forte tanto per farti capire lo scatto che hai portato a casa. Grande galleria e contento che tu sia tra i fiorentini.
    saluti tiziano
  • Mister NO 28/10/2012 14:23

    Una FOTO , Che fa riflettere sui mali naturali e professionali dell'uomo del terzo millennio.ci vuole fegato à farla.ammiro e rispetto,chapeau.nella donna leggo la sofferenza giunta alla rassegnazione.apatia dopo forse tante lacrime versate e cosciente impotenza contro il male e la sofferenza .
  • Seby Privitera 25/09/2012 19:03

    Preferita
    purtroppo la vedo solo ora
    riguardo alla polemica
    posso dire la mia
    ci sono scatti che fanno la storia della fotografia
    e questo e' uno di questi.
    Gianni e' uno dei pochi fotografici
    in cui la mia stima e ammirazione e' immensa.
    Cinico e' colui che si gira dall'altra parte
    colui che non sente il dolore altrui
    e non chi ha il coraggio di farlo.
    Possiamo accusarlo
    infangarlo
    o scrivere tutte le schifezze che vogliamo......
    ma tutto cio' non toglie
    che questo e' un capolavoro....
    a te il mio applauso.......
    un abbraccio.
    Seby Privitera.
  • RUFFINI SILVANO 23/05/2012 16:35

    complimenti Gianni............!!
    le tue immagini sono sempre speciali.................!!
    ed io mi rifaccio alle parole di chi mi ha preceduto non avendo io la capacità di scriverle..................!!
    Grande stellina............!!
  • ilmondodieLIOT 18/05/2012 22:12

    Penso che la Fotografia abbia migliaia di linguaggi, che la fotografia abbia mille modi di interpretare il mondo, mille modi per esprimere quanto vediamo e quanto ci sta attorno ed è poi solo il fotografo che fa la differenza e che sceglie in quale lingua parlare per dare voce alla sua passione, alla sua missione potrei anche dire (è questo l’impegno che mi sono presa verso la mia Terra, poter fermare ogni cosa e portarla alla luce di occhi che non hanno mai visto la vita che circola attorno al mio Fiume perché tutto non venga dimenticato) ed è solo il fotografo, o meglio l’operaio della fotografia, come mi sento io in questo caso, ad avere il dovere di vedere e scegliere cosa fotografare, di scegliere quale lingua usare per trasmettere sentimenti, emozioni, creare empatie e condividere e mostrare la sua vita e la vita degli altri, attraverso le realtà che vuole immortalare. La stessa cosa avviene per la Poesia. Non rinnego di certo i paesaggi, le foto dei bei panorami, ognuno è libero di fissare quello che i suoi occhi, quello che il suo cuore gli suggeriscono di fare. Ci deve essere spazio per tutti al mondo, anche per chi vuole fotografare il suo gatto, perché offendere tali persone se queste persone si sentono bene nel fotografare tali cose? Lo faccio anch’io e credo che molte volte sia un respiro che si ha bisogno di fare anche nel fotografare una semplice foglia. Importantissime le foglie, non dobbiamo dimenticare le piccole cose che ci regala la Natura continuamente. È anche vero che spesso i mondi dimenticati vengono fotografati solo attraverso gli occhi di turisti presi solo dalla mania di portarsi a casa un bel souvenir e poi lo chiamano reportage che è cosa ben differente.
    Io scelgo il linguaggio del fotografo che vede oltre, che sceglie di mostrare quello che spesso ci viene nascosto dai mass media, dai politici, intenti a parlare una lingua incomprensibile che spesso distorce la realtà portando menzogne visive all’occhio di fruitori quasi ipnotizzati da immagini prive di significato.
    L’idioma della fotografia è anche questa immagine, è l’idioma che ha scelto chi l’ha scattata, chi ha voluto parlarci e dirci mille cose con una sola immagine. Il fotografo ha un linguaggio universale in questo caso, come si fosse preso cura del mondo intero, abbracciandolo in una scena talmente tragica dove la vita di questo uomo è appesa ad un filo, un filo che questa donna tiene legato al suo polso con tutta la forza possibile solo con la sua vicinanza. Il titolo potrebbe essere stato pietas, traducendo il sentimento che ha avuto tale parola per i latini o i greci e che si lega così profondamente alla devozione che hanno queste due persone uno dell’altra.
    Dar voce a questa gente privata di tutto è dar voce allo sguardo umano, la capacità anche di aiutare il prossimo, di rendere dignitosa anche una vita fatta solo di stenti e miseria, mai dignità fu resa più vera, e con il solo mezzo che si ha tra le mani: la macchina fotografica, che raccoglie e memorizza situazioni che sembrano impossibili e inenarrabili al giorno d’oggi, specialmente in questo momento particolare e drammatico che stiamo vivendo tutti.

    Non sono solo d’accordo in un punto cioè nell’aver mandato questa immagine, così intensa e dolorosa, a raccogliere una stellina, e di mettere le persone di questa foto al cospetto di un voto, come se la foto avesse più valore se accanto al titolo poi appare una stella, avrei preferito che il Team di questo sito avesse messo in copertina per tutta la giornata questa foto senza clamori intorno perché questa gente merita solo il rispetto del silenzio di chi guarda. Sarebbe stato rendere più importante e prezioso il lavoro del fotografo, senza distogliere l’attenzione dalla foto nel voltarla con un pro o con un contra che trovo solo di una banalità quasi scolastica. Ecco come alternativa alla stellina direi che il team potrebbe davvero scegliere una volta alla settimana una foto da lasciare tutto il giorno in copertina.
    E per conto mio addirittura l'avrei messa fuori da ogni discussione pubblica come faccio spesso con le mie di foto:(

    Io boccio insistentemente il sistema delle stelline
    **********************************************************
    non sono quelle a fare una foto migliore....

    Grazie Gianni, il tuo linguaggio continua a stupire, un giorno vorrei saper parlare come te o almeno spiaccicare qualche parola nella tua lingua.

    E tieni cara questa frase, alla scuola di Barbiana non esistevano i voti e le bocciature e don Lorenzo Milani diceva: «Sbagliano la domanda, non dovrebbero preoccuparsi di come bisogna fare per fare scuola, ma solo di come bisogna essere per poter fare scuola».


    Un abbraccio capo mastro della Fotografia :)
    una da d’là da Po:)
  • maryleen 16/05/2012 7:54

    STUPENDA...
  • gianni pane 14/05/2012 22:48

    Purtroppo,mi sono perso questa foto e tutta la polemica che ha generato.faccio ammenda e vorrei dire qualcosa anch'io fuori tempo massimo.
    La prima cosa che mi chiedo è:cos'è la fotografia?come si fa a capire se quella che si vede è una bella immagine o meno.
    Gianni ho avuto il piacere di conoscerlo fotograficamente un po' di tempo fa.L'ho seguito nel suo lavoro,ho letto quello che diceva,le didascalie e quant'altro accompagnava le sue immagini.Questa volta,sono in leggero disaccordo con lui.Ringrazia chi lo ha commentato e chi ha avuto parole negative.Chi ci ha visto del cinismo nel titolo e chi è rimasto disturbato da ciò che ha visto.no Gianni,semplicemente non avrei risposto a nulla,non avrei detto nulla.Ma tu sei persona non solo educata,ma purtroppo anche sensibile.Solo questo il mio disaccordo con te.Adesso parliamo della foto.BELLISSIMA,forte,tragica e bellissima,come devono essere un certo genere di foto.Tu sei un fotografo da agenzia Magnum.immagini come le tue,sono quelle di MC Cullin,Salgado,Bresson.Poi ci sono gli Adams,senza nulla togliere al grande maestro....ma tutt'altro genere,magarii molto piu' ben voluto in Fc.
    Ho sentito parlare di terzo occhio e di altro ancora.ma cos'è per questi il terzo occhio?De Sica per ladri di biciclette fu attaccato da tutte le parti.....in Italia,perchè i panni sporchi si lavano in famiglia,all'estero è stato giudicato un capolavoro.Magari Gianni,di tutte le cose che ho letto,è vera solo quella che dice che non andrebbe messa su FC un'immagine simile.Si,sono d'accordo,potremmo magari guardare e capire,meglio non farlo,meglio ignorare tutto,meglio attaccare il fotografo che ha avuto il cinismo e la freddezza di fare uno scatto simile.Che obbiettivo uso?quanto di diaframma,la luce è buona?Non oso nemmeno pensare a quanto ti sia costato uno scatto simile,quanto dolore e quanta sofferenza hai assorbito da quei volti,perchè solo così,solo guardando e guardando sul serio,soffrendo nel vedere,si possono fare simili scatti.Grazie maestro,grazie per questa lezione di vita oltre che di fotografia.
    Inutile dire che sono pienamente d'accordo con quanto detto da Mehran,uno che le foto cerca di vederle sul serio e senza schemi precostituiti e che commenta senza peli sulla lingua.Grazie ancora e insegnaci se vuoi a non essere ipocriti verso il mondo
  • Matteo88 13/05/2012 11:58

    Non commento mai le fotografie, ma devo dire che questa merita un apprezzamento. Gran fotografo.
  • Paride Pierini 13/05/2012 11:11

    Concordo con Vincenzo Galluccio...............
    PRO
  • Roberto Gramola 13/05/2012 8:27

    Non ho parole...ci si cade dentro..letteralmente..
  • Gianni Boradori 12/05/2012 13:11

    Grazie di cuore a tutti, a chi ha saputo capire le mie intenzioni e apprezzare il mio impegno fotografico....in questo caso meno facile del solito....
    Grazie anche a chi, pur non essendo d'accordo, ha espresso il proprio pensiero senza creare discussioni inutili.
    Buon fine settimana
  • Perani Adriano 12/05/2012 12:43

    ciao grande grande stellina
  • Ivana Campilongo 11/05/2012 23:23

    una stellina che mi fa piacere vedere!
  • Silvia Simonato. 11/05/2012 22:12

    +

Información

Sección
Carpeta GALLERIA
Vistas 7.617
Publicada
idioma
Licencia

Premios

Galería 11/05/2012
79 Pro / 71 Contra

Le ha gustado a

Fotos favoritas públicas